lunedì, 22 Luglio, 2024

SITO IN AGGIORNAMENTO

Al Vinitaly si parla anche di birre artigianali e agricole. Italia attivi circa 1.000 microbirrifici

17 Aprile 2018 - Local Genius

Al Vinitaly si parla anche di birre artigianali e agricole. Italia attivi circa 1.000 microbirrifici


Cia-Agricoltori Italiani ha portato al Vinitaly “le eccellenze delle birre artigianali del territorio italiano”. Molto interesse per il biologico

Stampa Articolo Stampa Articolo


«Al Vinitaly protagoniste d’eccezione le birre artigianali e agricole. Per conquistare i palati stranieri e i gusti dei giovani, visto che il 60% dei millenial italiani è un conoscitore attento delle varie tipologie di birra, che considera un prodotto tipico quasi quanto il vino. Per questo Cia-Agricoltori Italiani ha deciso di portare al Vinitaly “le eccellenze delle birre artigianali del territorio italiano” organizzando una degustazione ad hoc con i buyer esteri dell’agenzia ICE». Lo si legge in una nota stampa ufficiale diramata da Cia nazionale il 17 aprile 2018, e che riportiamo integralmente. «Una selezione di sette varietà di birre artigianali proposte da tre aziende di qualità: Birrificio Alta Quota (Lazio); Birrificio Baladin e Kauss (entrambi Piemonte), si è tenuta oggi nello spazio Agorà del Padiglione Sol&Agrifood. Attualmente – spiega la nota stampa – nel nostro Paese si contano quasi mille microbirrifici artigianali, di cui il 20% circa biologico, che valgono il 3% del mercato nazionale, producendo in media 500 ettolitri l’anno e fatturando oltre 200 mila euro. Una nicchia di mercato, dunque, ma in continua evoluzione – osserva Cia -. La birra artigianale è anche entrata nel paniere Istat, che da sempre racconta l’evoluzione dei consumi delle famiglie italiane, a dimostrazione del suo successo crescente».

«L’evento – conclude il comunicato – è stato anche l’occasione di sottolineare gli investimenti della Cia su questo segmento come opportunità di sviluppo per i produttori, nell’ottica della multifunzionalità, incentivando la produzione di cereali dedicata e costruendo una filiera italiana della birra dal campo alla distribuzione. La Confederazione ha portato a Veronafiere un esempio virtuoso di sinergia tra aziende e imprenditori: Leonardo Moscaritolo, produttore di orzo e rappresentante dei produttori cerealicoli Cia; Antonio Catalani, vicepresidente Assobirra e direttore della Malteria Agroalimentare Sud; Teo Musso, fondatore del Birrificio Baladin, che si approvvigiona dal nostro produttore e dalla Malteria di Melfi. Creando un circuito produttivo completo 100% italiano».

Fotografia pubblicata: Iniziativa Cia al Vinitaly sulle birre artigianali e agricole (foto allegata alla nota stampa)

Condividi su:
Tags: , , , ,

Articoli Correlati

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

INSTAGRAM