martedì, 16 Luglio, 2024

SITO IN AGGIORNAMENTO

Olio extravergine di oliva, parte ExtraLucca: mostra mercato sugli oli evo appena franti. Programma denso di iniziative

7 Febbraio 2019 - Local Genius

Olio extravergine di oliva, parte ExtraLucca: mostra mercato sugli oli evo appena franti. Programma denso di iniziative


Debutto della guida Terre d'Olio 2019. Spazio anche al cibo: dal tartufo al vino, dal riso all’aceto balsamico, dai prodotti tipici della tradizione di Norcia ai biscotti

Stampa Articolo Stampa Articolo


«Arrivano da Abruzzo, Calabria, Campania, Lazio, Marche, Puglia, Sardegna, Trentino Alto Adige, Umbria, Veneto e naturalmente Toscana i magnifici oli “verdi” che da sabato 9 a lunedì 11 febbraio saranno protagonisti di ExtraLucca ,la mostra mercato sugli oli extravergine appena franti, ideata dal “Maestrod’olio” Fausto Borella e quest’anno di scena al Teatro del Giglio di Lucca. Una nuova location, quest’ultima, che per tre giorni farà da cornice a degustazioni, presentazioni e convegni nel segno della qualità e della cultura olearia. Ad aprire le danze del programma dell’edizione n. 7, sabato 9 febbraio alle ore 20.00, sarà il debutto della guida Terre d’Olio 2019 in compagnia di un ospite speciale, Neri Marcorè, che affiancherà Borella nel corso della presentazione delle oltre 100 aziende italiane recensite dal volume. Seguirà l’assegnazione di 20 prestigiose Corone Maestrod’olio, tra cui la new entry in bronzo e rame disegnata ad hoc dallo scultore toscano Andrea Roggi, e i due premi speciali, intitolati rispettivamente alla memoria di Sauro Brunicardi e del noto ristoratore toscano, Giancarlo Bini (novità 2019), che più di trenta anni fa ebbe l’intuizione di creare il carrello degli oli con oltre 100 etichette». Lo si legge in una nota stampa ufficiale diramata il 6 febbraio 2019, e che riportiamo integralmente.

“Dal Trentino Alto Adige fino alla Calabria, sarà possibile degustare grandi etichette e conoscere da vicino le tante diverse sfaccettature di questo straordinario prodotto – spiega Fausto Borella, ideatore della manifestazione e presidente dell’Accademia Maestrod’olio – che oggi, al pari del vino, sottintende il concetto di cultura pur non riuscendo a comunicarlo in modo adeguato. In questo senso, risultano sempre più decisive manifestazioni in grado di avvicinare i consumatori ad un’eccellenza di cui spesso non si ha un’adeguata conoscenza. Un intento che trova ampi margini in ExtraLucca, i cui cardini sono proprio la promozione delle centinaia di varietà di oliva in Italia, ma anche la valorizzazione del grande lavoro che sta dietro ogni singola etichetta. Fornire al consumatore gli strumenti per riconoscere un olio di qualità è poi l’altro dichiarato obiettivo della mostra che, non a caso, è aperta a tutti e prevede tasting gratuiti insieme ai produttori”.

«Saranno oltre 40, in particolare, le aziende schierate all’interno del Teatro del Giglio con le loro eccellenze, tra oli extravergini appena franti e chicche gastronomiche. Dal tartufo al vino, dal riso all’aceto balsamico, dai prodotti tipici della tradizione di Norcia ai biscotti, il cibo sarà infatti un altro importante protagonista della manifestazione – sottolinea la nota stampa – in un’area dedicata, l’ExtraFood, che sarà animata da veri artigiani del gusto provenienti da tutta Italia. E per tutti coloro che ricercano la bontà senza mai rinunciare ad un’alimentazione sana, sabato 9 febbraio ore 15.00 è in programma la presentazione di “Mai più a dieta. Salute e longevità con la medicina di precisione”, l’ultimo libro di Sara Farnetti (nutrizionista e medico del Policlinico Gemelli di Roma) che fornisce una vera a propria roadmap sulla corretta selezione e combinazione degli alimenti per far funzionare al meglio l’organismo nelle diverse fasi della vita».

«Extra Lucca è patrocinato dal Comune di Lucca, Teatro del Giglio, Camera di Commercio di Lucca, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Fondazione Banca del Monte di Lucca, Confcommercio, Provincia di Lucca. Sponsor oramai consolidati, Banco BPM, da sempre al fianco della manifestazione – cnclude la nota stampa – che racconta i frutti della terra, e Cartiere Carrara grazie a Tuscany, la bellezza della carta. Con Arconvert, leader mondiale delle etichette adesive, le bottiglie avranno una nuova veste».

LA MOSTRA MERCATO (scheda in calce alla nota stampa)
Teatro del Giglio – sabato 9 e domenica 10 febbraio dalle ore 10.00 alle ore 19.00 e lunedì 11 dalle ore 10.00 alle 15.00 (ingresso gratuito). Negli splendidi spazi del teatro del Giglio si potranno degustare i migliori oli “verdi” (appena franti) provenienti da Abruzzo, Calabria, Campania, Lazio, Marche, Puglia, Sardegna, Trentino Alto Adige, Umbria e Veneto, accanto a una vasta selezione dai diversi territori della Toscana. Spazio anche agli incontri con i produttori per scoprire segreti e caratteristiche della loro attività. Nel corso della manifestazione sarà possibile acquistare tutti gli oli in degustazione, insieme ai prodotti in esposizione.

PREMIAZIONE DELLE CORONE MAESTROD’OLIO
E PRESENTAZIONE DELLA GUIDA TERRED’OLIO 2019  (scheda in calce alla nota stampa)
Teatro del Giglio – sabato 9 febbraio ore 20.00
Visto il successo crescente della guida Terred’Olioin questi primi 7 anni (6000 le copie vendute solo nel 2018), Fausto Borella ha introdotto quest’anno una nuova Corona Maestrod’olio in bronzo e rame, disegnata ad hoc dallo scultore toscano Andrea Roggi, noto per la sua sensibilità verso i temi della natura e della terra. Insieme alla premiazione si svolgerà anche la presentazione della guida che contiene oltre 100 aziende italiane. La serata sarà condotta dal padrone di casa, Fausto Borella, coadiuvato dall’eclettico Neri Marcorè. Il volume sarà distribuito su tutto il territorio nazionale, nelle librerie, nella grande distribuzione, nella catena degli Autogrill e negli aeroporti italiani.

Fotografia pubblicata: Fausto Borella, immagine allegata alla nota stampa

Condividi su:
Tags: , , , ,

Articoli Correlati

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

INSTAGRAM