mercoledì, 24 Luglio, 2024

SITO IN AGGIORNAMENTO

Concorso regionale Formaggi caprini della Sardegna: 10 specialità giudicate eccellenti, 45 ottime e 19 buone

27 Giugno 2018 - Local Genius

Concorso regionale Formaggi caprini della Sardegna: 10 specialità giudicate eccellenti, 45 ottime e 19 buone


L’Isola si conferma di gran lunga la regione con la maggior produzione di latte di capra raccolto nelle aziende agricole dall'industria lattiero-casearia, con 157.136 quintali

Stampa Articolo Stampa Articolo


«Si è svolta venerdì 22 giugno a Dolianova, durante il seminario ‘Esperienze di marketing nel comparto caseario caprino regionale’, la premiazione dell’edizione 2018 del Concorso regionale Formaggi caprini della Sardegna. Organizzati da Laore Sardegna in collaborazione con il Comune di Dolianova». «Hanno partecipato al concorso – spiega il comunicato – 32 aziende, con 85 campioni di formaggio per 7 categorie: Caprino fresco, Caprino a breve stagionatura (inferiore a 2 mesi), Caprino a media stagionatura (tra 2  e 4 mesi), Caprino a medio-lunga stagionatura (tra 4  e 6 mesi), Caprino a lunga stagionatura (oltre 6 mesi), Caprino  muffettato, Casu agedu o fruhe. La giuria – 6 commissioni di valutazione per 28 giudici – ha assegnato la valutazione ‘eccellente’ a 10 formaggi; ‘ottimo’ a 45 e ‘buono’ a 19. Complessivamente le menzioni sono state 74 e hanno riguardato l’87% dei formaggi in gara rispetto al 50% della scorsa edizione, a testimonianza del miglioramento qualitativo delle produzioni».

«‘Esperienze di marketing nel comparto caseario caprino regionale’. Molti gli spunti emersi dagli interventi del Seminario. Il concorso – fa presente la nota stampa – si dimostra, ancora una volta, uno strumento efficace per stimolare la crescita qualitativa delle produzioni, come evidenziato da Maria Ibba direttore generale e Massimiliano Venusti di Laore Sardegna. Tema centrale del seminario è il marketing, affrontato anche con il contributo di Gabriele Peri di ADDV DMCS Strategie di comunicazione, le testimonianze degli imprenditori Alessandra Argiolas, Roberto Tuveri, Danilo Farina, Rino Putzolu e del Presidente Coldiretti Cagliari Efisio Perra. Pier Luigi Caria Assessore dell’Agricoltura nelle conclusioni ha richiamato gli interventi messi in campo a sostegno del comparto, l’importanza della produzione caprina regionale e l’efficacia della diversificazione delle produzioni fra tradizione e innovazione. Degustazioni guidate, un connubio tutto sardo: caprini, birre artigianali e vini. Tra le attività del concorso hanno riscosso grande interesse anche le degustazioni guidate dei migliori formaggi del concorso in abbinamento alle birre artigianali  dell’Azienda ‘Terrantiga’ di San Sperate e ai vini della ‘Cantine di Dolianova’, rivolte agli operatori della ristorazione, agriturismi e fattorie didattiche. Gli abbinamenti caprini e birre artigianali sono stati commentati da Massimiliano Sicilia di Laore Sardegna e Stefano Mazzella e Augusto Piras della Federazione Italiana Sommelier; mentre gli accostamenti formaggi caprini e vini sono stati condotti da Massimiliano Venusti e Tonino Costa di Laore Sardegna».

« I capi allevati in Sardegna (dati Sistema Informativo Veterinario – BDN dell’anagrafica zootecnica – Ministero della Salute) sono 282.560, con prevalenza del territorio – conclude la nota stampa – dell’ex provincia di Cagliari, con il 26% dei capi totali. Secondo i dati ISTAT 2016, la Sardegna si conferma di gran lunga la regione con la maggior produzione di latte di capra raccolto  nelle  aziende agricole dall’industria  lattiero-casearia, con 157.136 quintali».

Condividi su:
Tags: , , , , ,

Articoli Correlati

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

INSTAGRAM