mercoledì, 22 Maggio, 2024

SITO IN AGGIORNAMENTO

Presenze alberghiere in Italia 1° semestre 2012, indagine di Federalberghi: calo medio del 2,2%

24 Luglio 2012 - Local Genius

Presenze alberghiere in Italia 1° semestre 2012, indagine di Federalberghi: calo medio del 2,2%




Stampa Articolo Stampa Articolo


“Rischia di aggravarsi in modo fortemente preoccupante la crisi del turismo italiano”. E’ questo il commento a caldo di Bernabò Bocca, Presidente nazionale di Federalberghi, alla lettura dei risultati del pre-consuntivo alberghiero elaborato dalla Federazione e relativo al primo semestre 2012 rispetto all’identico periodo del 2011. Lo si evince da una nota stampa pubblicata sul sito ufficiale di Federalberghi (www.federalberghi.it) il 16 luglio 2012. “L’elemento che maggiormente spaventa, pur non impedendo alle imprese turistiche italiane di mantenere alto il livello qualitativo delle strutture e competitive le tariffe, – prosegue il Presidente degli Albergatori nella nota stampa citatata – è l’improvvisa e significativa débacle della clientela estera che nel solo mese di giugno è arretrata dell’8,2% rispetto al giugno 2011, facendo suonare il principale campanello d’allarme”. Il sito di Federalberghi, sempre nella sezione Comunicati stampa”, propone una sintesi dei risultati dell’indagine compiuta sulle presenze alberghiere in Italia nel primo semestre 2012 (l’associazione precisa che la stessa inchiesta è stata compiuta tra il 2 e il 7 luglio 2012, intervistando a mezzo internet 1.209 imprese alberghiere, distribuite a campione su tutta la Penisola). Complessivamente è stato registrato un calo di presenze pari al 2,2 per cento, che comprende un sostanziale ridimensionamento di quelle italiane (- 5,4%) e un leggero aumento di quelle straniere (+ 1,3%). Il mese in cui si è riscontrato il maggiore aumento di presenze straniere è febbraio, con un + 9,7%. Il maggiore calo di presenze italiane si è invece registrato in maggio, con un – 8,5%.

Condividi su:
Tags: , ,

Articoli Correlati

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

INSTAGRAM