mercoledì, 22 Maggio, 2024

SITO IN AGGIORNAMENTO

Distillerie Berta, la Corporazione degli Acquavitieri ha assegnato l’investitura a 27 nuovi Cavalieri e Dame d’Onore

26 Maggio 2019 - Local Genius

Distillerie Berta, la Corporazione degli Acquavitieri ha assegnato l’investitura a 27 nuovi Cavalieri e Dame d’Onore




Stampa Articolo Stampa Articolo


«Sono ventisette i nuovi ambasciatori della cultura italiana nel mondo intronizzati venerdì 24 maggio alle Distillerie Berta durante il XXIII Capitolo della Corporazione degli Acquavitieri, progetto nato nel 2004 per volontà di Gianfranco Berta. Durante la cerimonia la Corporazione ha assegnato l’investitura a nuovi Cavalieri e Dame d’Onore della Confraternita, premiando così coloro che hanno saputo distinguersi nel loro ambito professionale e chiedendo al contempo un impegno nel promuovere la conoscenza del nobile mestiere della distillazione». Lo si legge in una nota stampa ufficiale diramata il 25 maggio 2019, e che riportiamo integralmente. «A ricevere questo prestigioso riconoscimento – precisa il comunicato – sono stati quest’anno: Luigi Birritteri, Daniele Bollero, Gerardo Bosco, Ermes Cantera, Massimo Cosentino, Egidio Chiorazzi, Massimo Cotto, Ludovico Di Meo, Davide Dileo, Paolo Favarin, Fabio Fontana, Antonello Formichella, Davide Lorenzi, Sofia Malagoli, Alessandro Marenzi, Vittorio Nuti, Alessandro Pansa, Carlo Piacenza, Stefania Podda, Fabio Ravaioli, Elia Ricci, Salvatore Rossi, Roberta Rossi Gaziano, Lamberto Spacchetti, Michele Vietti, Giovanni Varriale. Alla celebrazione è seguita la serata di gala nella splendida cornice delle Distillerie Berta, che hanno ospitato per l’occasione 180 ospiti. La Corporazione degli Acquavitieri Italiani è nata nel 2004 dall’idea di sette soci fondatori, tra cui Gianfranco Berta. Essa si ispira alle confraternite che nel XVII secolo raccoglievano i distillatori con l’intento di preservare l’arte della grappa e i suoi segreti. Tra le Dame e i Cavalieri si contano numerosi volti noti della televisione, dell’informazione e dello sport come Marisa Laurito, Luciana Littizzetto, Stefano Masciarelli, i giornalisti Sergio Rizzo e Gianantonio Stella, gli ex-calciatori Roberto Bettega e Antonio Comi».

«Partita da una serie di incontri conviviali tra amici che condividevano l’amore per la grappa, la Corporazione – citiamo dalla nota stampa ufficiale – è divenuta il portabandiera di una importante eredità ma anche un’associazione con un ruolo sociale e culturale, capace di dare vita a occasioni di dibattito e confronto su tematiche che spaziano dall’economia all’attualità. www.corporazioneacquavitieritaliani.it. In occasione di Cantine Aperte, domenica 26 maggio, le Distillerie Berta apriranno le porte  al pubblico dalle ore 9 alle 19. Durante la giornata gli ospiti potranno visitate gli impianti di produzione, le cantine d’invecchiamento, il Museo dell’Alambicco e il parco botanico di 8 ettari con le sue cornici che inquadrano il magico scenario del Monferrato. Sulla terrazza panoramica si potranno degustare i tipici amaretti di Mombaruzzo, gli yogurt di Azienda Agricola Accusani Alcide di Spigno Monferrato, salumi, formaggi e piatti tipici a cura di Villa Castelletto e Villa Prato, il tutto accompagnato dai grandi vini firmati Vietti e Enrico Serafino. Non mancherà – conclude il comunicato – un’area dedicata ai cocktail, dove sarà possibile assaggiare i nuovi liquori Berta nati da segreti mix di zucchero, aromi, infusi e distillati di erbe aromatiche e officinali, coltivate nel parco naturalistico che attornia la distilleria. Un programma imperdibile che saprà conquistare tutti i sensi».

Fotografia pubblicata: immagine allegata alla nota stampa

Condividi su:
Tags: , ,

Articoli Correlati

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

INSTAGRAM