domenica, 3 Marzo, 2024

SITO IN AGGIORNAMENTO

Camere di Commercio, la riforma della Regione Veneto favorisce il rapporto scuola-lavoro

11 Aprile 2018 - Local Genius

Camere di Commercio, la riforma della Regione Veneto favorisce il rapporto scuola-lavoro




Stampa Articolo Stampa Articolo


«L’assessore regionale al lavoro e formazione Elena Donazzan ha incontrato il 10 aprile, a palazzo Ferro-Fini, a margine dei lavori consiliari,  il Presidente dell’Unione delle Camere di commercio del Veneto Veneto Mario Pozza e il segretario generale Roberto Crosta. Al centro dell’incontro, al quale ha partecipato anche Santo Romano, responsabile aerea capitale umano, cultura e programmazione della Regione Veneto, la presentazione del nuovo assetto  camerale del Veneto, all’indomani della riforma che ha portato ad un nuovo ruolo delle Camere e alla riorganizzazione sostanziale dei servizi e delle realtà provinciale. Tre  i punti salienti di collaborazione messi a fuoco tra l’assessorato regionale al Lavoro e Uniocamere: il rapporto tra scuola e lavoro; l’orientamento al lavoro; turismo e cultura». Lo si legge in una nota stampa ufficiale diramata dalla Regione Veneto il 10 aprile 2018 e che riportiamo integralmente. “La riforma degli enti camerali ha trovato in Veneto, come sempre, una efficace reazione – commenta l’assessore Donazzan – La scelta di aumentare il contributo delle imprese destinandolo al potenziamento del rapporto tra scuola e lavoro trova il pieno e convinto sostegno della  Regione”.

“Gli obiettivi di aumentare il numero di aziende iscritte agli elenchi dell’alternanza scuola-lavoro in Veneto – ha sottolineato l’assessore –  e di valorizzare nel mondo dell’impresa la conoscenza dei percorsi di istruzione tecnica superiore (le fondazioni ITS Academy) che vedono il Veneto ai primissimi posti in Italia per qualità formativa e indice di occupazione post-diploma, coincidono con le strategie regionali volte a favorire l’incontro diretto tra mondo della formazione e mondo del lavoro e la collaborazione reciproca tra scuola e imprese”.

Condividi su:
Tags: , ,

Articoli Correlati

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

INSTAGRAM