mercoledì, 17 Aprile, 2024

SITO IN AGGIORNAMENTO

<strong>Vinitaly 2024</strong> , Luca Zaia, presidente della Regione Veneto: crescita delle cantine espositrici, 1.200 top buyer, 65 Paesi protagonisti

2 Aprile 2024 - Local Genius

Vinitaly 2024 , Luca Zaia, presidente della Regione Veneto: crescita delle cantine espositrici, 1.200 top buyer, 65 Paesi protagonisti




Stampa Articolo Stampa Articolo


<strong>Vinitaly 2024</strong> , Luca Zaia, presidente della Regione Veneto: crescita delle cantine espositrici, 1.200 top buyer, 65 Paesi protagonisti

Vinitaly si conferma manifestazione top a livello internazionale, capace di innovarsi e rinnovarsi ogni anno, con estrema attenzione alla qualità e all’identità dei territori. Le aspettative sono davvero alte, Verona e il Veneto saranno nuovamente al centro di uno straordinario palcoscenico, gli occhi del mondo e degli appassionati di enologia saranno puntati sulla città scaligera e sul più grande evento nel mondo del vino”. Lo ha dichiarato il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, commentando i numeri record annunciati in occasione della 56. edizione della manifestazione, che si svolgerà alla fiera di Verona tra il 14 e il 17 aprile prossimi. È quanto si legge in una nota stampa ufficiale diramata il 30 marzo 2024 da Regione Veneto, e che riportiamo integralmente.

“Secondo le stime – ha aggiunto il Governatore – oltre alla crescita delle cantine espositrici che quest’anno saranno 4.000, per 100 mila metri quadrati occupati, la 56. edizione ha raggiunto un altro grande traguardo con il coinvolgimento di 1.200 top buyer, in crescita del 20% sull’edizione 2023 e addirittura del 70% rispetto a 2 anni fa. 65 Paesi i protagonisti della domanda estera selezionati, a cui si aggiungeranno, secondo le stime, circa 30 mila operatori stranieri che arriveranno da oltre 140 nazioni, tra cui Stati Uniti, Canada, Cina e Regno Unito. Numeri molto promettenti, da sold out, che confermano il successo di Vinitaly, diventato negli anni punto di riferimento internazionale. C’è quindi molta attesa per una manifestazione che esalta uno dei comparti più importanti della nostra economia: il Veneto è la regione dove si produce più vino in Italia e quella che esporta di più nel mondo. Un ringraziamento agli organizzatori e a tutti coloro che si stanno impegnando per l’ottima riuscita di questa 56. edizione”.

Fotografia pubblicata: un’immagine del Vinitaly di qualche anno fa (foto Local Genius)

Condividi su:
Tags: , , ,

Articoli Correlati

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

INSTAGRAM