domenica, 3 Marzo, 2024

SITO IN AGGIORNAMENTO

Io Scelgo Calabria in tv: fra archeologia, attività dei Gal e Vinitaly edizione 2018

15 Maggio 2018 - Local Genius

Io Scelgo Calabria in tv: fra archeologia, attività dei Gal e Vinitaly edizione 2018


Interviste a: Angela Acordon, Ippolito Spadafora, Marziale Battaglia, Gregorio Muzzì, Pippo Paino. Un progetto di comunicazione integrata che urla: no al neocolonialismo!

Stampa Articolo Stampa Articolo


Angela Acordon, direttrice del Polo Museale della Calabria, fotografata a Crotone

La trasmissione televisiva “Io Scelgo Calabria“, collegata al grande e articolato progetto di comunicazione integrata portato avanti da Mgls Srl, va in onda non solo sull’ammiraglia VideoCalabria (canale 13 del digitale terrestre), ma anche, in replica, su Capriccio Tv (canale 197 del digitale terrestre). L’ultima puntata verrà quindi trasmessa su Capriccio Tv anche nei seguenti giorni: Lunedì 14 maggio alle 20.30; Martedì 15 maggio alle 17.00; Mercoledì 16 maggio alle ore 10.00. I contenuti della trasmissione sono richiamati con ampio risalto sui giornali online Local Genius (Giornale delle Identità Territoriali, www.localgenius.eu), testata a carattere nazionale, e TgCal24 (www.tgcal24.it), organo di informazione regionale. Ampia risonanza anche sui principali Social Network: su questo fronte “Io Scelgo Calabria” può contare, sommando i contatti delle diverse testate giornalistiche di riferimento, su oltre 200mila followers. Una vera e propria “portaerei mediatica”, quindi, sostiene questo progetto mediatico finalizzato a valorizzare e promuovere l’identità calabrese quale leva fondamentale per uno sviluppo economico-sociale sano, vero e che rigetta ogni forma di neocolonialismo.

Marziale Battaglia, presidente del Gal Serre Calabresi

L’ultima puntata di “Io Scelgo Calabria” ha dato spazio al Vinitaly edizione 2018, con un’intervista a Ippolito Spadafora, delle omonime cantine di Donnici (Cs). Voce, poi, alle attività dei Gal calabresi, con interviste di Francesca Travierso a: Marziale Battaglia, presidente del Gal Serre Calabresei; Gregorio Muzzì, direttore del Gal Serre Calabresi; Pippo Paino, presidente del Gal Area Grecanica. “Io Scelgo Calabria” sta offrendo spazi di comunicazione importanti ai Gruppi di Azione Locale che operano nella regione (sono in tutto 13), ed è interessata a seguire con attenzione le loro attività volte alla crescita dei territori di riferimento. Inoltre un’intervista, sempre a cura di Francesca Travierso, ad Angela Acordon, direttrice del Polo Museale della Calabria, incontrata a Crotone, presso il Museo Nazionale Archeologico. “Io Scelgo Calabria”, che come detto è un progetto attentissimo alla valorizzazione, promozione e tutela delle radici culturali e storiche della regione, giudicandole un punto di partenza strategico al fine di formualare qualsivoglia azione di sviluppo, è particolarmente sensibile rispetto ai temi dell’archeologia e dei beni culturali. La trasmissione si è ripromessa di contattare uno per uno i diversi presìdi del Polo Museale della Calabria, da Reggio alla Sibaritide.

Pippo Paino, presidente del Gal Area Grecanica

La trasmissione televisiva “Io Scelgo Calabria” è condotta da Massimo Tigani Sava, giornalista e scrittore, direttore editoriale di VideoCalabria e direttore di Local Genius. Il progetto, e il relativo network mediatico, sono coordinati da Salvatore Gaetano, Ceo di Mgls Srl, ed editore di VideoCalabria. A commento delle nuove interviste Massimo Tigani Sava ha dichiarato: “L’Identità del Territorio, fatta di natura, paesaggi, storia, culture, siti archeologici, agroalimentare, enogastronomia, artigianato, ha a nostro giudizio un peso decisivo nel tentativo di elaborare proposte serie di sviluppo economico-sociale. Nel mondo globale si è tanto più forti quanto più le identità dei singoli territori vengono difese, esaltate e condivise, contro ogni forma di appiattimento, di standardizzazione, di omologazione forzata imposta dalle forme più negative e brutali della globalizzazione. E difendere la propria identità non può significare mai farlo contro qualcuno, ma piuttosto in un quadro di armonia generale e di pacifica convivenza fra i popoli. Io Scelgo Calabria è una battaglia, anche politica, ed è un grido di speranza per tutto coloro i quali non hanno intenzione di mollare e di abbandonare la terra in cui sono nati e in cui affondano le proprie radici”.

Gregorio Muzzì, direttore del Gal Serre Calabresi

Salvatore Gaetano ha chiosato: “Continuiamo a lavorare con tutte le nostre energie su questo progetto che sta raccogliendo sempre maggiori consensi. Sul sito ufficiale, www.ioscelgocalabria.it, sono pubblicati i princìpi ispiratori che lo guidano, e sulle stesso portale è possibile aderire, sempre secondo il motto: uniti ma liberi, coesi ma autonomi. Dobbiamo infatti riuscire a superare vecchi steccati ideologici e chiavi di lettura antiquate rispetto alla realtà che viviamo. Anche gli esiti del recente voto politico devono indurre tutti a una riflessione attenta: servono analisi più approfondite che tengano conto dei mutamenti irreversibili che hanno toccato la società italiana ed europea, ed occorre poi elaborare proposte innovative che abbiano la forza di generare risultati concreti, tangibili, verificabili. Noi continueremo a lottare con tutte le nostre forze, sostenuti da un imponente network di comunicazione. E con una stella cometa: no al neocolonialismo”.

Condividi su:
Tags: , , , , ,

Articoli Correlati

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

INSTAGRAM