martedì, 21 Maggio, 2024

SITO IN AGGIORNAMENTO

Vini e vitivinicoltura: Regione Lombardia, riunione del Tavolo Oltrepò. Forte azione di rilancio attraverso strumenti e progetti di comunicazione

19 Aprile 2019 - Local Genius

Vini e vitivinicoltura: Regione Lombardia, riunione del Tavolo Oltrepò. Forte azione di rilancio attraverso strumenti e progetti di comunicazione




Stampa Articolo Stampa Articolo


«L’assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi ha coordinato il 18 aprile a Palazzo Lombardia una nuova riunione del ‘Tavolo Oltrepò’. Al centro dell’incontro, il maggiore coinvolgimento di tutte le categorie, anche quelle istituzionali compresi i Comuni di appartenenza delle cantine e delle aziende agricole, i nuovi indirizzi di sviluppo economico anche di innovazione produttiva, una forte azione di rilancio attraverso strumenti e progetti di comunicazione, orientati anche e soprattutto al mercato enoturistico, lo studio di mezzi nuovi da azionare in modo corale. Alla riunione hanno partecipato il direttore di Ente regionale per i servizi all’agricoltura e foreste (Ersaf), il presidente del Consorzio Oltrepò, il presidente del Distretto del Vino di Qualità, il presidente del Club del Buttafuoco Storico, il presidente di Terre d’Oltrepò, il presidente dell’VIII Commissione Agricoltura del Consiglio regionale e rappresentanti delle Associazioni di categoria Coldiretti, Confagricoltura, Copagri, CIA e di Camera di commercio di Pavia». Lo si legge in un lancio di Lombardia Notizie, agenzia di stampa della Regione Lombardia, diramato il 18 aprile 2019, e che riportiamo integralmente.

“Il rilancio dell’Oltrepò per la Lombardia – ha affermato l’assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi – territorio vitivinicolo e agronomico di grande storia e valore, zona di sviluppo enologico da sempre, è un progetto concreto che ha mosso un nuovo importante passo in avanti”. “Andiamo avanti con determinazione, convinti che l’obiettivo sia giusto e che l’intento sia quello di dare alla provincia pavese del vino una voce unica. Serve dare un’immagine nuova per una comunicazione efficace che rappresenti il rilancio di questo mondo”. “Il decreto enoturismo è una opportunità unica per l’Oltrepò. Per sfruttarlo serve una voce unica, autorevole e concreta. Lanciamo un appello anche alle associazioni agricole – ha concluso l’assessore – in favore dell’unità di un consorzio di qualità che possa consentire al territorio di fare la svolta che merita”. «L’occasione del ‘Tavolo’ in Regione Lombardia – conclude la nota stampa – è stata anche utile per annunciare ufficialmente che è entrato a fare parte del Consorzio il Club del Buttafuoco Storico».

Condividi su:
Tags: , ,

Articoli Correlati

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

INSTAGRAM