venerdì, 21 Giugno, 2024

SITO IN AGGIORNAMENTO

Bergotto e amaro Kaciuto, i due gioielli de La Spina Santa di Bova Marina. Per un’estate al profumo di Bergamotto

6 Giugno 2024 - Local Genius

Bergotto e amaro Kaciuto, i due gioielli de La Spina Santa di Bova Marina. Per un’estate al profumo di Bergamotto


L'azienda che si trova nel cuore dell'Area Grecanica è guidata dal giovane imprenditore Bruno Autelitano e si ispira alla filosofia della filiera corta

Stampa Articolo Stampa Articolo


Bergotto e amaro Kaciuto, i due gioielli de La Spina Santa di Bova Marina. Per un’estate al profumo di Bergamotto

Tempo d’estate, tempo di Bergotto, la famosa bibita gassata al Bergamotto di Reggio Calabria inventata e prodotta da La Spina Santa di Bova Marina. Il Bergotto è dissetante, profumato, avvolgente per il suo inconfondibile aroma di Bergamotto, e va bevuto rigorosamente fresco. Il Bergotto può essere utilizzato anche come base per cocktail caratterizzati dalla potente impronta jonica e grecanica del Bergamotto. La Spina Santa di Bova Marina, oggi guidata dal giovane imprenditore Bruno Autelitano, è nota sul mercato nazionale ed estero anche per l’amaro Kaciuto.

Fu l’omonimo nonno Bruno, peraltro raffigurato nella nuova suggestiva grafica delle bottiglie di amaro Kaciuto, a concepire la formula, comunque tenuta gelosamente segreta, di questo liquore tanto apprezzato e richiesto dai consumatori. Nonno Bruno – ci ha raccontato il giovane nipote – era un caparbio allevatore che, cavalcando un asino, e quindi con i ritmi di un tempo che fu, distribuiva in prima persona il latte munto dalle sue mucche, raggiungendo ogni singola famiglia. Nel suo occuparsi della mandria e della produzione del latte, ed effettuando anche la periodica transumanza, nonno Bruno era solito raccogliere erbe ed essenze dal profumo intenso, tipiche della locale macchia mediterranea. Fu proprio l’antenato dell’attuale giovane imprenditore Bruno Autelitano a compiere i primi esperimenti molto artigianali di infusione che dopo decenni hanno dato vita al Kaciuto: un blend di infusi di bucce di bergamotto di Reggio Calabria, di alloro, di liquirizia e di finocchietto. La ricetta è stata ovviamente rimodulata e messa a punto, ma la passione di nonno Bruno è stata tramandata.

L’amaro Kaciuto è figlio diretto della suggestiva Area Grecanica nella quale è stato concepito. Lo si beve liscio, a temperatura ambiente, o con ghiaccio. In entrambi i casi sprigiona aromi tanto forti quanto inconfondibili. Il Bergotto e il Kaciuto rappresentano il fiore all’occhiello de La Spina Santa ed un orgoglio della Calabria che lavora e che si ispira alla filosofia della filiera corta.

Fotografia pubblicata: Bruno Autelitano con in mano una bottiglia di Bergotto ed una di Kaciuto

Condividi su:
Tags: , , ,

Articoli Correlati

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

INSTAGRAM