sabato, 2 Marzo, 2024

SITO IN AGGIORNAMENTO

XXII Rassegna del dolce artigianale a Reggio Calabria: il migliore Panettone gelato a base di prodotti regionali

30 Novembre 2023 - Local Genius

XXII Rassegna del dolce artigianale a Reggio Calabria: il migliore Panettone gelato a base di prodotti regionali


Privilegiato l'uso di materie prime locali, sposando la filosofia della filiera corta. I primi classificati e le loro rispettive ricette. Manifestazione a cura di Confartigianato e storiche associazioni

Stampa Articolo Stampa Articolo


XXII Rassegna del dolce artigianale a Reggio Calabria: il migliore Panettone gelato a base di prodotti regionali

La XXII Rassegna del dolce artigianale, tenuta a Reggio Calabria, è stata un’occasione importante per ragionare sulle potenzialità di sviluppo delle filiere corte in una regione che ne può contare moltissime, peraltro caratterizzate da un’identità culturale unica. La manifestazione è stata ideata e organizzata da Confartigianato e dall’Apar (Associazione Pasticcieri Artigiani di Reggio Calabria), in collaborazione con altre organizzazioni quali Apga (Associazione Pasticcieri Gelatieri Artigiani) e Conpait. Al centro dell’attenzione il Concorso per il migliore Panettone farcito con gelato artigianale calabrese e realizzato con l’uso di materie prime regionali e locali. Al primo posto si è classificato Michelangelo Garruzzo, al secondo Fabio Mellace, al terzo Pietro Galea. Quarta e quinta posizione, rispettivamente, per Andrea Serra e Francesco Sottilaro. La giuria, composta da tecnici, professionisti e rappresentanti istituzionali, era tra l’altro rappresentata da noti esperti di dolciaria: Carmelo Caratozzolo, pasticciere di Oppido Mamertina; Vincenzo Pennestrì, della gelateria artigianale Sottozero di Reggio Calabria, nonché presidente dell’Associazione Italiana Gelatieri; Eugenio Morrone, originario di Zagarise (Cz), campione del mondo di gelateria nel 2020. Altri componenti della giuria: Vincenzo Marra, presidente del Consiglio comunale di Reggio Calabria; Domenico Giannetta, medico e Consigliere regionale; Massimo Tigani Sava, giornalista e saggista, esperto di radici identitarie dell’agroalimentare calabrese e meridionale.

I giurati, degustando gli ottimi panettoni in gara, hanno dovuto esprimere un giudizio su quattro categorie: Innovazione; Gusto; Taglio; Presentazione. Nelle singole categorie hanno prevalso: Michelangelo Garruzzo (Innovazione; Gusto; Taglio), e Fabio Mellace per la Presentazione. Durante la suggestiva serata, che si è svolta il 28 novembre in una sala di Palazzo Campanella, a Reggio Calabria, ha svolto un’importante azione di raccordo il noto pasticciere calabrese Paolo Caridi, uno dei fondatori dell’Apar. La Rassegna è stata anche l’occasione per presentare e degustare diverse specialità dolciarie reggine, anche tradizionali.

Fabio Mellace, catanzarese, quest’anno è stato campione d’Italia di gelateria, titolo ottenuto nel corso di una specifica manifestazione svoltasi a Roma: il suo panettone, realizzato con l’uso di lievito madre, è stato farcito con gelato alla crema e alla liquirizia. Pietro Galea, che opera a Natile Nuovo (Rc), nel realizzare il suo panettone ha utilizzato il famoso vino passito Greco di Bianco. Michelangelo Garruzzo, la cui pasticceria è a Rosarno (Rc), ha partecipato alla competizione con un panettone che ha voluto richiamare la freschezza dell’arancia e del mandarino di Calabria, utilizzando per la farcitura un gelato al torrone prodotto a base di mandorle e miele provenienti dal territorio regionale. La filiera corta può diventare, in Calabria, un modello di sviluppo vincente per ogni comparto agroalimentare, ma occorre lavorarci molto su, fissando obiettivi e verificando i “numeri”.

Immagine pubblicata: Paolo Caridi presenta uno dei panettoni in gara (foto Local Genius)

Condividi su:
Tags: , , , ,

Articoli Correlati

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

INSTAGRAM